DENISE CAMPORESI

         


Mostre - Eventi

 
  
Torna indietro Home Page
Opere d'arte Opere d'arte
    Ritratti Molecole d'Angeli
    Ritratti Ritratti
        Ritratti Antiporta di libri
        Ritratti Ritratti di personaggi
    Ritratti Varie
Mostre Mostre
Eventi Eventi
Catalogo generale Catalogo generale
Biografia Biografia
Proposte ritratti da commissionare Proposte ritratti
Contatti Contatti
 
 
 
 

OPERE D'ARTE

  Ritratti
   
  “Angioletto con il Velo di Cristo o volto della Sindone”
  Supporto in tela (cm. 50 base x 65 altezza) cartoncino Canson nero dipinto con pastello “Schmincke” incorniciato con cornice in legno, passepartout e protetto da un vetro.

L'opera è legata alla pubblicazione La Sindone. Indagine nella storia e nelle rappresentazioni artistiche antiche e moderne in qualità sia di editore che di scrittore ho voluto far omaggio inserendo un’opera pittorica disegnata con pastello morbido tutto colore della pittrice riminese Denise Camporesi. L’opera della Denise affascina per il collegamento con le antiche rappresentazioni: “Angioletto con il Velo di Cristo o volto della Sindone” come la Santa Veronica (la cui traduzione dal greco è Vera Icona) dove le sfumature colorate, gli occhi dolci e teneri, le manine che sorreggono il velo trasparente con il volto della Sindone, i piedini sorretti dalle nuvole, fanno di questo un capolavoro da ricordare affiancandolo alle opere di grandi artisti. L’ispirazione della Camporesi deriva nel rappresentare in forma moderna un angioletto antico che sorregge un telo finissimo o telo di bisso marino lavorato dove è impressa l’immagine del volto di Cristo così come fu rilevato dalle analisi radiografiche a Torino, dove è conservato. Questo 2020 è l’anno che si ricorderanno sia i 500 anni dalla morte di Raffaello, ma anche personaggi come Leonardo da Vinci con il suo Salvator Mundi e Dürer con il suo Autoritratto come fulcro centrale legato al volto di Cristo. Il rapporto tra le sacre rappresentazioni e la Sindone è il tema centrale dell’Autoritratto del Dürer. La Sindone o il Velo di Cristo di Manoppello, o la stessa rappresentazione fin dai primi mosaici del IV sec. sono ripresi come esempio di continuità da parte degli artisti fino a Denise Camporesi.
   

Realizzazione: Ernesto Paleani Editore